Layout 1

Storia ed avvenimenti italiani si intrecciano con la vita di Giovanna, una giovanissima neolaureata siciliana che lascia la sua famiglia e la sua terra per fare il salto nel freddo Nord. Qui si avvia, dopo una vera e propria esperienza iniziatica con un anno di supplenza in Sardegna, la sua carriera di insegnante di filosofia al liceo con alunni quasi coetanei. La salita di Giovanna non è però solo una storia femminile e personale: ben presto diventa storia di una coppia e storia di una famiglia aperta alla vita, all’accoglienza, all’impegno sociale; una famiglia “normale” che si confronta col dolore e coi grandi temi che si dibattono dagli anni ’60 alla caduta del muro di Berlino nella società più ampia, con l’educazione della figlia adolescente e con la condizione anziana dei genitori lontani. Così la storia di questa famiglia, pur nella specificità del personaggio femminile protagonista – a cui si affiancano altri significativi profili di donne, come la vecchia nonna Grande Madre e la sorella libertaria e sola, la povera domestica calabrese e la timida colf filippina, l’amica amara e atea e la collega sconfitta e in fuga – diventa confluenza particolarissima di tutte le storie di donne e uomini che vivono in questa Italia lunga geograficamente e culturalmente i problemi della moderna complessità sociale.

Enza Corrente Sutera Psicologa e giornalista, è sposata e madre di due figli in età giovanile. È stata dirigente scolastico ed è professore a contratto presso alcune facoltà universitarie dove insegna discipline pedagogiche e psicologiche. Si dedica all’attività formativa di adolescenti e giovani, di educatori e operatori sociosanitari; collabora in Italia e all’estero con Enti e Associazioni. Impegnata anche sul fronte della sofferenza, accompagna volontari che assistono malati di cancro; ha seguito per anni come psicologa una Casa Famiglia per malati di Aids e tuttora una Casa Famiglia affidataria per minori in difficoltà. È Consulente Tecnico d’Ufficio presso il Tribunale Civile di Brescia e svolge attività di accompagnamento psicologico per coppie in crisi. Ha uno sportello di ascolto in un grande liceo scientifico statale ed è esperta sui temi dell’adolescenza. Appassionata della promozione femminile, ne testimonia le problematiche in manifestazioni, dibattiti e convegni. Collabora con riviste specializzate ed è autrice di testi divulgativi tradotti anche all’estero. Per Meccanica delle Idee ha pubblicato “All’indietro sui tacchi alti” e ha curato la rubrica “Ottomilapiazze” sul periodico online Questomeseidee.it. Nel 2016 inizia, sempre sulla stessa testata, una rubrica di approfondimento dedicata all’universo femminile. Le è stato assegnato il Premio Città di Brescia con la motivazione: “Felice sintesi delle diversità culturali; testimonianza coerente di donna e di studiosa” ed è stata insignita dal Presidente della Repubblica dell’onorificenza di Ufficiale al merito della Repubblica Italiana.

© 2015 Meccanica delle Idee snc di Elena Landi e Roberto Barucco Editoria & Comunicazione Proprietà letteraria riservata

ISBN 978-88-906081-7-9 ISBN-A 10.978.88906081/79

Edizione cartacea, pp.136, euro 10,00