Layout 1

Storia ed avvenimenti italiani si intrecciano con la vita di Giovanna, una giovanissima neolaureata siciliana che lascia la sua famiglia e la sua terra per fare il salto nel freddo Nord. Qui si avvia, dopo una vera e propria esperienza iniziatica con un anno di supplenza in Sardegna, la sua carriera di insegnante di filosofia al liceo con alunni quasi coetanei. La salita di Giovanna non è però solo una storia femminile e personale: ben presto diventa storia di una coppia e storia di una famiglia aperta alla vita, all’accoglienza, all’impegno sociale; una famiglia “normale” che si confronta col dolore e coi grandi temi che si dibattono dagli anni ’60 alla caduta del muro di Berlino nella società più ampia, con l’educazione della figlia adolescente e con la condizione anziana dei genitori lontani. Così la storia di questa famiglia, pur nella specificità del personaggio femminile protagonista – a cui si affiancano altri significativi profili di donne, come la vecchia nonna Grande Madre e la sorella libertaria e sola, la povera domestica calabrese e la timida colf filippina, l’amica amara e atea e la collega sconfitta e in fuga – diventa confluenza particolarissima di tutte le storie di donne e uomini che vivono in questa Italia lunga geograficamente e culturalmente i problemi della moderna complessità sociale.

Enza Corrente Sutera Psicologa e giornalista, è sposata e madre di due figli in età giovanile. È stata dirigente scolastico ed è professore a contratto presso alcune facoltà universitarie dove insegna discipline pedagogiche e psicologiche. Si dedica all’attività formativa di adolescenti e giovani, di educatori e operatori sociosanitari; collabora in Italia e all’estero con Enti e Associazioni. Impegnata anche sul fronte della sofferenza, accompagna volontari che assistono malati di cancro; ha seguito per anni come psicologa una Casa Famiglia per malati di Aids e tuttora una Casa Famiglia affidataria per minori in difficoltà. È Consulente Tecnico d’Ufficio presso il Tribunale Civile di Brescia e svolge attività di accompagnamento psicologico per coppie in crisi. Ha uno sportello di ascolto in un grande liceo scientifico statale ed è esperta sui temi dell’adolescenza. Appassionata della promozione femminile, ne testimonia le problematiche in manifestazioni, dibattiti e convegni. Collabora con riviste specializzate ed è autrice di testi divulgativi tradotti anche all’estero. Per Meccanica delle Idee ha pubblicato “All’indietro sui tacchi alti” e ha curato la rubrica “Ottomilapiazze” sul periodico online Questomeseidee.it. Nel 2016 inizia, sempre sulla stessa testata, una rubrica di approfondimento dedicata all’universo femminile. Le è stato assegnato il Premio Città di Brescia con la motivazione: “Felice sintesi delle diversità culturali; testimonianza coerente di donna e di studiosa” ed è stata insignita dal Presidente della Repubblica dell’onorificenza di Ufficiale al merito della Repubblica Italiana.

© 2015 Meccanica delle Idee snc di Elena Landi e Roberto Barucco Editoria & Comunicazione Proprietà letteraria riservata

ISBN 978-88-906081-7-9 ISBN-A 10.978.88906081/79

Edizione cartacea, pp.136, euro 10,00

QM banner gratis oK

“Questomeseidee.it” rilegge con ritmi da mensile, sia pure su internet, i tempi lenti che abbiamo perduto. Turismo, ambiente e un po’ di cultura. Cronaca e politica qui non hanno casa. Uno spazio virtuale, libero e, non a caso, nato il 4 luglio (2013), per raccontare luoghi, storie, persone. 

Qui ci sono persone che ci leggono alla ricerca di positività, sia pure per quanto possano consentirci le nostre forze e il ritmo d’un rinnovo mensile delle notizie. Siamo presenti sui “social” e i vostri “like” ci premiano. E’ scaricabile la nostra “app” gratuita, in Apple Store, ci leggete da smartphone e tablet. A volte per pochi minuti (peccato) a volte per un paio d’ore. Grazie di cuore alla squadra, splendida per capacità d’emozionarsi e per impegno. Agli sponsor, a chi sfoglia le nostre pagine virtuali, al gran numero di amici che ci aiutano, con i loro articoli, le collaborazioni, le segnalazioni, grazie agli uffici stampa. Il nostro entusiasmo, la voglia di continuare a picchiare il naso in questo maledetto mestiere, il più bello del mondo, è figlio vostro.

No cronaca. No politica: sono scelte nette. Ci sono già molte realtà che se ne occupano, ogni istante, con alterne fortune. E, francamente, tanti di noi hanno già scritto a lungo, di fattacci e misfattacci e pie illusioni. Meglio il turismo, la nostra bella Italia, la cultura, le persone, le idee, l’allegria, se ci si riesce. Pure il non prendersi troppo sul serio. Raccontare emozioni, senza limitarsi a “scavare con un dito”, è possibile anche così. E magari divertirci scrivendole.



Modulo-artigiani-news mensileUn nuovo servizio per l’Associazione Artigiani di Brescia e provincia

Due piccole rivoluzioni nel modo di comunicare, al passo con i tempi

L’appuntamento settimanale con “La Newsletter” , molto pratica da consultare, strutturata per non rubare troppo tempo a chi legge. Notizie sintetiche, spesso riguardanti leggi, normative, scadenze, corsi, che si alternano a brevi articoli su attività associativa e novità di settore.

I temi della newsletter sono approfonditi nel mensile online “L’Artigiano Bresciano”.

Modulo ingegneri


Ordine degli Ingegneri della Provincia di Brescia

Consulenza editoriale e realizzazione del periodico IngegneriBSNews

 

Modulo video ing58° Congresso Nazionale Ordini Ingegneri d’Italia

Video emozionale – istituzionale, durata 3′, con animazioni in grafica 2d, riprese digitali in alta definizione, interviste al presidente dell’Ordine Ingegneri di Brescia, stesura della sceneggiatura

Produzione dvd Master Speciale Congresso, durata 30′, con animazioni in grafica 2d, grafiche sottopancia, riprese digitali in alta definizione, interviste in area congresso

modulo-bresciaricerche e AIL

Storia ed avvenimenti italiani si intrecciano con la vita di Giovanna, una giovanissima neolaureata siciliana che lascia la sua famiglia e la sua terra per fare il salto nel freddo Nord. La salita di Giovanna non è però solo una storia femminile e personale: ben presto diventa storia di una coppia e storia di una famiglia aperta alla vita, all’accoglienza, all’impegno sociale. Una famiglia “normale”, che si confronta col dolore e coi grandi temi che si dibattono dagli anni 60 alla caduta del muro di Berlino nella società più ampia, con l’educazione della figlia adolescente e con la condizione anziana dei genitori lontani. Così la storia di questa famiglia diventa confluenza particolarissima di tutte le storie di donne e uomini che vivono in questa Italia lunga geograficamente e culturalmente i problemi della moderna complessità sociale.

Note Alte è fatica recente di storie raccolte nel tempo. Storie che, in fondo, hanno la stessa “base”, lo stesso accordo. Riccardo “Ricky” Barone, nel corso della sua carriera di appassionato e critico musicale, ha intervistato decine di personaggi, autentiche star del mondo della musica. Ad alcuni ha rivolto delle domande fuori programma. E così si è inoltrato, grazie all’empatia appena nata e alla magia di musica e creatività, in quel particolare rapporto che proprio il compositore, il musicista, il cantautore, ha con Dio. Ne è nata una serie di ritratti introspettiva, carica di significati, intrisa di speranza e amore  che rivela aspetti nuovi e profondi, tanto per chi “crede”, chi “non crede”, chi spera di “credere”. Tante visioni e prospettive, spesso accomunanti sia pure nell’intrecciarsi opposto di formazioni e persone differenti, nell’affrontare la vita.

modulo suteraIl pensiero delle donne. Sospese tra la quotidianità, i sogni e le speranze. L’amica Enza Corrente Sutera ripercorre a modo suo, con la scrittura che le è consona e ne caratterizza i tratti, le tante strade che portano al cuore dell’universo femminile. All’indietro sui tacchi alti, una chiave di lettura che è riflessione, non garrula o superficiale, alla crema e al silicone, ma profonda, sofferta, meditata, maturata nell’esperienza. Una sequenza di pensieri, di sensazioni, immagini, stagione dopo stagione, giorno dopo giorno, che non ha alcuna pretesa d’insegnare o d’indicare vie, se non quella dell’inquadrare un mondo di forte fragilità, ossimoro di quel modo d’essere che è la vita, vista, spesso e per sopravvivere, dall’equilibrio precario di un percorso compiuto persino in senso inverso, all’indietro, sospeso su tacchi alti e appeso a convenzioni radicate.

 

modulo io papaLe date, sulla rotella che va all’indietro nel computo di settimane e giorni, ci stanno tutte. Come la “sorpresa” che arriva a cavallo d’un test. “Io, papà?”: Mauro Toninelli, che conosciamo da tempo, deve essersi commosso, stupefatto, ricommosso, agitato, euforizzato, ringalluzzito. Altra festa. E poi, taaac. Il “diario”. Te la racconto io, la gravidanza. Giorno dopo giorno, nausea dopo nausea, carrozzina dopo carrozzina, ecografia dopo ecografia il giovane uomo lascia spazio a una figura nuova. Spunta dalle ceneri dell’ Xbox e del bandierone il volto d’una fenice dai tratti maturi. La vita ricomincia da una sala parto, e sorride alle braccia accoglienti che la cullano. Il resto è storia di pannolini e vagiti, affidata alle pagine che vi consegniamo. Scritte da maschietti per i maschietti.  Quella metà del cielo che spesso è coperta dalle nuvole.

Layout 1Questo racconto di Pedro Aparicio Herrera è una storia divertente ed una dimostrazione dei traguardi che si possono raggiungere con tenacia, spirito di sacrificio e con un grande animo. Il protagonista, Cinquezampe Lo “Strapollo”, è un pulcino buono, gentile, giallo e morbido, che vive la difficoltà dell’essere nato con cinque zampe. I suoi amici pulcini lo considerano “strano”, diverso da loro e lo prendono crudelmente in giro. Lui ovviamente, soffre e non si capacita del perché, eppure poco a poco riesce a sviluppare un grande carattere, nel tentativo di divenire quel pulcino che viene chiamato, dagli altri ospiti del pollaio, “normale”, dove l’amicizia gioca un ruolo fondamentale.

 

modulo cuore newSono di fatto i nostri figli, quel futuro che ci riguarda da vicino, la lezione di vita che arriva dalla disamina di Mauro Toninelli. La sua opera, Perché ci vuole Cuore, che non ha i toni dell’analisi, ma di una pacata, leggibilissima e gradevole riflessione, ci prende per mano, pagina dopo pagina e porta a quell’approfondimento che è nello stesso riandare al passato, a radici antiche e nobili e proiettarsi verso l’avvenire. L’universo, quel dettaglio che diviene tutto, è il mondo della scuola, il legame profondo con il nostro ricordo, e non a caso le citazioni e il rimando a “Cuore” di De Amicis trovano vita e ragione in questo testo. E’ il domani, che si riflette nella determinazione di un corpo insegnante, d’una lunga linea di sapere che non si è mai interrotta, anzi, si concretizza nella speranza per il futuro.

modulo papaE’ alla fine dell’estate del 1982 che irrompe sul palcoscenico bresciano la figura di Giovanni Paolo II, il papa polacco, venuto da un paese lontano, che nel giro di una manciata d’anni aveva saputo conquistare il cuore di tutti noi, adolescenti, adulti, anziani. Sono passati trent’anni, da allora. E questo libro ne è la cronaca, senza citazioni. Trent’anni fa, un viaggio lungo un giorno, e poi ancora un nuovo giorno, che il nostro Papa, Giovanni Paolo II, il “Lolek” che è stato ed è parte della nostra crescita, del nostro passaggio da ragazzi cronisti ad uomini fatti, a Brescia tornò e ci colpì profondamente, altre volte. Lo sapete bene e in varie occasioni il suo essere con noi è stato ricordato, anche in occasione del processo di beatificazione culminato nella cerimonia solenne del 2011.

modulo artigiani libro«L’orgoglio della fatica» narra di volti, vicende, luoghi. Un viaggio nel ricordo, alle radici delle motivazioni più profonde, che nell’immediato dopoguerra, nell’epoca della ricostruzione, degli entusiasmi per una nuova Italia, divennero le radici più solide dell‘Associazione Artigiani di Brescia e provincia. «L’idea originaria – spiega il presidente Enrico Mattinzoli -, è la ricerca di una sintesi evocativa attraverso passaggi epocali, profili di uomini che ci hanno reso grandi, per capacità e forza, fotografie, che da sole bastano a narrare una storia, la nostra. Ecco allora, attraverso i volti di direttori e presidenti, di ieri e di oggi, i loro interventi pubblici, gli estratti da “L’Artigiano Bresciano”, l’attualità e le interviste, a ripercorrere una vicenda tutta nostra e il suo futuro, delinearsi il quadro complessivo del nostro sforzo». 

Modulo Il sale della terraIl rapporto che il Santo Padre Giovanni Paolo II ha avuto, costantemente, con i contadini, i lavoratori, gli agricoltori. L’attenzione verso l’uomo, inteso proprio, come dice il titolo del volume curato dal dr. Marco Rossi e dalla prof. Luisella Magnani, nel senso più elevato di “sale della terra”.  E’ un  volume, questo, quasi un’antologia, che raccoglie gli scritti e discorsi pronunciati da Karol Wojtyla su un tema quanto mai attuale. E’ la terra, quella che ritroviamo nelle pagine raccolte con cura da Marco Rossi e Luisella Magnani e nel brano dedicato a Borno di Roberto Barucco. Il rapporto unico e univoco dell’agricoltore con un mondo rurale che non è consegnato solo a una parte della storia, ma è storia stessa dell’umanità. C’è dunque una realtà tutta da riscoprire e amare, forti di quell’amore per la terra che diviene il sale stesso della vita.

Modulo MAipiugrassiSiete affetti da obesità o sovrappeso? Oppure il vostro problema è esclusivamente localizzato? Siete, al contrario, normopeso e soffrite di cellulite o distrofia adiposa? Questo libro del Prof. Dr. Enrico Filippini, autore di numerose pubblicazioni divulgative e scientifiche, è fondamentale per affrontare e risolvere facilmente il problema che vi affligge. Grazie alla semplicissima Dieta “S.A.I.” si facilitano infatti non solo il calo, ma il mantenimento del peso raggiunto e lo stato di benessere psicofisico che ne deriva.

Monitor offUn giornale per i giovani, che parla di sicurezza e prevenzione

Il periodico specialistico “ideeoffleroad&c”,  dedicato alla prevenzione ed alla sicurezza, sia sulle strade, sia sul lavoro, è rivolto ad un pubblico di giovani, destinato ad una diffusione capillare sul territorio provinciale.

Il periodico, di proprietà dell’agenzia di editoria e comunicazione “Meccanica delle Idee” (www.meccanicadelleidee.it) e diretto dal giornalista professionista Roberto Barucco, viene realizzato in collaborazione con il S.S.U.Em. 118 di Brescia e con l’Assessorato alla Pubblica istruzione della Provincia di Brescia, con l’Assessorato alle Politiche Giovanili del Comune di Brescia e con l’Assessorato provinciale ai Lavori Pubbici. Inoltre, nella sua strutturazione, conta sul prezioso apporto di tecnici e professionisti esterni del settore sicurezza e prevenzione, di strutture come i Volontari della Croce Bianca di Lumezzane e del Collegio dei Costruttori Edili di Brescia e provincia e in redazione non mancheranno apporti di competenze, come quella della Cooperativa Tornasole, che si occupa di sensibilizzazione nei giovani, o pareri e informazioni mediche e reportage giornalistici dedicati a un tema così vasto e importante per i nostri ragazzi e le loro famiglie.

Il giornale è impaginato con tecniche molto moderne, colori di notevole impatto e ricco di contenuti strutturati proprio secondo il linguaggio giovanile. Vignette realizzate da professionisti o estemporanee, testi accattivanti, partecipazione dei ragazzi, fotografie di Rolando Giambelli, utilizzo di codici di lettura per gli smart-phone che rimandano a filmati educativi ed interviste-testimonianze, sono tra le caratteristiche del periodico, costruito per avere la migliore efficacia e trovare la giusta risposta.

ideeoffleroad&c guarda infatti, come anticipavamo, in particolare ad una fascia d’età esposta ai rischi connessi con l’abuso di alcoolici e sostanze stupefacenti e, di conseguenza, alla sicurezza, sia al volante o sulle due ruote, sia nel mondo del lavoro.

Le scelte grafiche, che vanno dal linguaggio diretto all’uso dei codici per collegamenti via smartphone ai filmati istituzionali presenti in vari siti internet, alle vignette a tema, puntano infatti a trovare attenzione e risposte dal pubblico giovane, offrendo non solo avvertimenti, numeri, statistiche, ma illustrando gli effetti degli stupefacenti e dell’alcool, le nuove normative, le testimonianze di chi è rimasto, suo malgrado, coinvolto in eventi spiacevoli, le novità di settore per la salvaguardia sulle strade e sui cantieri e officine, le possibilità offerte dalla tecnologia, le recensioni di libri (in collaborazione con La Scuola Editrice) e di materiale utile per una formazione corretta e sensibile.

ideeoffleroad&c. realizzato da giornalisti professionisti e con l’apporto di specialisti che da anni hanno collaborato con le strutture pubbliche, potrà contare sulla presenza dedicata sulla nostra testata online www.questomeseidee.it, sarà scaricabile in pdf e nei vari formati elettronici anche nei vari siti istituzionali, specialistici e di settore che hanno già deciso di ospitarlo.

Modulo note alte“Note Alte” e non poteva essere altrimenti, una volta approfonditi i contenuti, è fatica recente di storie raccolte nel tempo. Storie che, in fondo, hanno la stessa “base”, lo stesso accordo. Riccardo “Ricky” Barone, nel corso della sua carriera di appassionato e critico musicale, ha intervistato decine di personaggi, autentiche star del mondo della musica. Ad alcuni, al di là dei contenuti dell’intervista “tradizionale” (che poi così tradizionale non è mai, perché varia già sull’incedere d’un cambio d’espressione), ha rivolto delle domande fuori programma. E così, di risposta in risposta, si è inoltrato, grazie all’empatia appena nata e alla magia di musica e creatività, in quel particolare rapporto che proprio il compositore, il musicista, il cantautore, ha con Dio. Ne è nata una serie di ritratti introspettiva, carica di significati, intrisa di speranza e Amore (e non a caso usiamo la “A” maiuscola) che rivela aspetti nuovi e profondi, tanto per chi “crede”, chi “non crede”, chi spera di “credere”. Tante visioni e prospettive, spesso accomunanti sia pure nell’intrecciarsi opposto di formazioni e persone differenti, nell’affrontare la vita. Libro di sintesi, questo, pratico e informale, dal linguaggio chiaro e diretto. Consiglio? Leggetelo, anche per ritrovare quell’accordo dimenticato, quell’assonanza ritmica che potremmo definire serenità.